You are currently viewing Top cucina in marmo: pregi e difetti

Top cucina in marmo: pregi e difetti

La pietra naturale, come il marmo, è un materiale che dona alla cucina un aspetto senza tempo. Non per niente il top cucina in marmo è uno dei più utilizzati ancora oggi.

Scegliere il marmo in cucina è senza dubbio una scelta di stile e raffinatezza. Utilizzato nei palazzi di lusso dell’Ottocento, il marmo è associato ad un’idea di eleganza senza tempo, oltre che di unicità.

Infatti proprio perché è un materiale naturale, ogni pezzo è diverso dall’altro.

Spesso associato a cucine dal gusto classico, in realtà il marmo si adatta anche a cucine dal gusto moderno, come la cucina Natural proposta nel catalogo Stosa.

La scelta top della cucina è da valutare sotto tanti punti di vista, guardando anche praticità e costo, lo abbiamo approfondito nella guida alla scelta del piano, qui di seguito andiamo a fare un focus specifico sul marmo.

Conosciamo quindi da vicino questa incredibile pietra naturale e scopriamo i suoi lati positivi e i suoi lati negativi nell’impiego in cucina come piano da lavoro.

Le colorazioni del top cucina in marmo

La colorazione del marmo deriva dalle impurità minerali presenti al suo interno. Quindi l’unicità del piano cucina deriva in realtà da un’imperfezione, curioso vero?

A seconda del minerale presente, che può essere argilla, ossido di ferro o limo, solo per fare alcuni esempi, il marmo assume un colore differente.

L’unico marmo privo di impurità è quello bianco, come il marmo di Carrara, perché cavato da depositi calcarei senza elementi minerali disciolti.

Di seguito riportiamo una selezione dei maggiori top cucina marmo con la loro colorazione:

  • Marmo Botticino di colore prevalente beige;
  • Perlato di Sicilia possiede una colorazione avorio più o meno scuro con venature giallo-brunaste dovute a depositi argillosi e ferrosi e macchioline marroni che sono microfossili imprigionati;
  • Marmo Bianco di Carrara caratterizzato da un fondo bianco grigiastro con venature grigie che lo attraversano in modo discontinuo;
  • Marmo Nero di Marquina di colorazione nera profonda puntellato da resti fossili bianchi e venature bianche, che possono tendere anche al verde;
  • Marmo Rosso di Sicilia di colore rosso scuro con striature bianche;
  • Marmo Emperador di colore marrone scuro con ampie chiazze più chiare e venature bianche;
  • Marmo di Calacatta ha il fondo bianco ed è attraversato da venature grigie chiare fino a scure.

Come si può vedere scegliere un top cucina in pietra non limita il ventaglio di opzioni, ma anzi data la grande varietà di colorazioni permette di adattarsi a differenti ambienti.

cucina classica con piano in pietra di marmo
Top della cucina in marmo (Stosa Dolcevita)

Top in pietra: i pro

Se dovessimo dire perché scegliere un top cucina marmo è senza dubbio per la sua impagabile originalità. Ogni lastra estratta è differente da un’altra.

Inoltre è un materiale naturale e come tale rende unica e affascinante la cucina. Un top in pietra naturale garantisce anche che i cibi preparati su di esso non entrino in contatto con sostanze potenzialmente nocive.

Infine il piano cucina in marmo presenta tra i suoi vantaggi ottime caratteristiche di resistenza agli urti.

piano di marmo lineare
Piano di marmo in cucina moderna

Piano cucina marmo: i contro

Il marmo è una pietra calcarea e come tale porosa. Nonostante le lastre destinate alla realizzazione di piani cucina vengano trattate in modo apposito, tendono sempre a restare porose e questo si rivela un difetto della pietra.

I piani di marmo risultano quindi più difficili da pulire e tendono a macchiarsi facilmente. Inoltre temono il caldo che può variare cromaticamente la loro superficie.

Il marmo regge bene gli urti, ma tende a graffiarsi facilmente.

Infine il prezzo può spesso essere considerato proibitivo.

La scelta del piano cucina in marmo è senza dubbio una grande scelta di stile, ma è bene valutare l’uso che normalmente si fa della cucina e capire se un materiale che ha bisogno d’attenzione e manutenzione costante possa fare al caso nostro.

Pregi e difetti del piano in marmo

Per agevolare la scelta del materiale abbiamo riassunto i pro e i contro del piano in marmo in uno schemino.

Pregi del marmoDifetti del marmo
EsteticaMateriale unico e senza tempo, adatto a cucine classiche ma anche moderne.
FinitureAmpia gamma di finiture, a seconda del tipo di pietra scelto e dei minerali in essa contenuti.
ResistenzaResistente agli urti e all’acqua.Poco resistente a graffi, alle macchie e al caldo. 
PraticitàPoco pratico nella manutenzione, da pulire con prodotti appositi.
CostoMateriale che comporta un prezzo elevato.

Articolo di Elena Birtele

Lascia un commento