La cucina a isola è senza dubbio una scelta d’arredo adatta ad ambienti giovani e moderni. Rompe lo schema dei classici mobili lungo la parete ed è funzionale a una zona cottura a vista che dialoga con il living, marcando comunque una separazione degli spazi.

Le cucine a isola componibili su misura

L’isola richiede un ambiente di dimensioni medio grandi, perché richiede di avere un buon passaggio su tutti e quattro i lati. Per adattarsi al meglio alla casa è importante che non sia un modulo preconfezionato ma che la sua misura venga pensata in base alle dimensioni della stanza. Questo si può fare grazie al sistema di cucina componibile pensato da Stosa, che anche senza realizzare mobili al centimetro permette di studiare l’isola su misura.

cucina isola

Misure della cucina ad isola

Quando dobbiamo progettare una cucina a isola bisogna per prima cosa riflettere sulle misure.

L’isola in sé deve avere una profondità minima di 60 cm, non avrebbe senso farla meno, può arrivare anche a 100 cm, sfruttando i mobili con accesso su entrambi i lati. L’ideale è che non sia limitata a 60 ma almeno 70-80 cm.

Come per le cucine con penisola, anche nel caso dell’isola bisogna preoccuparci di avere il giusto passaggio, su tutti i lati.

Se è vero che in 60 cm si riesce a passare il consiglio è che ci sia almeno un metro, che consente di lavorare comodi, di aprire bene ante e cassetti e quindi di cucinare con agio.

La lunghezza dell’isola è invece molto variabile, in base allo spazio a disposizione. Il sistema componibile Stosa cucine permette di personalizzare in base alla stanza.

Come altezza l’isola deve essere alla stessa misura del piano di lavoro della cucina (intorno ai 70-80 cm). Dove c’è il bancone possiamo rialzare leggermente.

Parliamo di prezzi

La domanda “quanto costa una cucina a isola?” non è semplice…

Le misure, il tipo di mobile scelto, la presenza di elettrodomestici e la loro tipologia… Sono tutte cose che fanno variare il preventivo.

Gli elementi necessari per progettare una cucina sono molti, a maggior ragione nel nostro showroom Stosa Point dove è possibile personalizzare quasi tutto.

Per questo facciamo un servizio di progetto 3D con associato preventivo a titolo completamente gratuito e senza impegno. 

Per sapere quanto costa la cucina con isola adatta alla vostra casa basta rivolgersi ai nostri arredatori.

cucina e living
Richiedi preventivo
Puoi indicare anche la composizione che ti piace (esempio "Bolghieri 01").

Isola: come progettare

La cucina a isola si può progettare in modi molto diversi, a seconda di misure disponibili e funzioni richieste. Si tratta di una soluzione molto di moda nelle cucine moderne, ma ugualmente adatta ad ambienti più tradizionali.

L’isola può essere piccola, semplicemente un complemento in aggiunta alla cucina lungo la parete, oppure di buona dimensione e svolgere effettivamente le funzioni necessarie alla cucina, incorporando fuochi e/o lavello.

Un’altra funzione d’arredo spesso assegnata all’isola è quella di avere un bancone con sgabelli, utile a spuntini e pasti veloci e informali che non impegnino la sala da pranzo.

Isola piccola

Possiamo scegliere di fare un’isola semplicemente con lo scopo di aggiungere un pezzo di cucina quando le misure delle pareti non lo consentono. 

Capita spesso che anche in stanze grandi le misure disponibili per la cucina vengano limitate da finestre, porte e altri elementi architettonici. Aggiungere una piccola isola è un buon modo per avere più mobili e soprattutto più piano di lavoro. Questo è il tipo di isola più semplice, che non richiede attacchi di acqua e gas, scarichi, cappe sospese.

Cucina completa a isola

L’isola può anche essere un blocco che contiene tutte le funzioni richieste a una cucina, oppure buona parte di esse:

  • Il top che fa da piano di lavoro.
  • Il piano cottura. Questo potrebbe implicare dei lavori di muratura, se vogliamo che arrivi il tubo del gas all’isola. Serve inoltre che si predisponga una cappa sospesa che scenda dal soffitto.
  • Il lavello. Avere il lavello a centro stanza è molto utile, anche se richiede lavori idraulici che predispongano scarichi e attacchi dell’acqua. In questi casi è utile che anche la lavastoviglie sia all’interno dell’isola.

Quello che non può trovare spazio nel blocco a centro stanza è un frigorifero di buone dimensioni, per questo in genere l’isola si accompagna a un mobile che incorpori frigo e armadio dispensa. Anche il forno spesso si sceglie di averlo nelle colonne dispensa piuttosto che basso sotto al piano dell’isola.

Isola con bancone

Risulta molto comodo avere un piccolo piano dove sia possibile mangiare pasti veloci, aperitivi o snack. Consente di evitare di impiegare la sala da pranzo per momenti più informali.

Per questo spesso si associa all’isola un bancone, con sgabelli.

Consulenza e showroom allo Stosa Point

Per rendersi conto meglio dell’impatto di un’isola nella vostra cucina conviene farvi realizzare un progetto 3d in scala sulle vostre misure.

In showroom offriamo questo servizio, oltre a mostrarvi dal vivo la qualità e il design Stosa Cucine.

Veniteci a trovare in Brianza.