Basi della cucina: tutte le misure

Basi della cucina: tutte le misure

La cucina componibile si ottiene combinando tre tipologie di mobili principali: le colonne a tutta altezza, le basi su cui poggia il piano di lavoro e i pensili che sfruttano la parete sopra alle basi.

Le basi da cucina sono uno dei maggiori spazi contenitivi, in particolare in cucine molto piccole dove non si ha lo spazio per colonne dispensa.

Abbiamo già parlato delle misure dei pensili, scopriamo ora quali sono le dimensioni standard delle basi, informazione essenziale per progettare l’arredo della cucina.

Cucine componibili: modularità e su misura

misure dei pensili Stosa

Le basi della cucina sono quasi sempre mobili componibili: l’azienda propone una serie di misure standard modulari e combinandole insieme si crea la cucina della giusta misura.

Anche le cucine Stosa sono pensate in questo modo, con un’ampia possibilità di scelta nella sua modularità.

Fare basi da cucina interamente su misura avrebbe un costo esagerato, in particolare sui moduli dotati di cassetti e cassettoni, che richiederebbero un maggior numero di tagli personalizzati.

Se proprio vogliamo arredare la cucina al centimetro abbiamo sempre la possibilità di far realizzare un solo mobile su misura, per contenere i costi con anta, e per il resto utilizzare basi standard modulari.

La modularità dei mobili basamento

I mobili base hanno due misure su tre che sono molto standardizzate: alteza e profondità. Essendo infatti i supporti su cui poggia il piano della cucina devono offrire un’altezza che consenta un uso comodo del piano e una profondità utile a poterci lavorare e a ospitare i fuochi.

La lunghezza invece è la misura dove è importante avere un’ampia gamma di scelta.

Basi su misura

Le modularità proposte dal programma componibile Stosa consentono di avvicinarci molto alla cucina su misura anche senza fare moduli ad hoc. Se la misura desiderata varia di pochi cm rispetto alla lunghezza ottenuta con mobili standard basta mettere un pannello di tamponamento a chiusura.

Se proprio vogliamo arredare la cucina al centimetro, magari per arrivare da muro a muro abbiamo sempre la possibilità di far realizzare un solo mobile su misura, per contenere i costi con anta e non con cassetti, e per il resto utilizzare basi standard.

Larghezza dei mobili base

La misura di larghezza delle basi da cucina è importante, perché determina la larghezza complessiva della cucina. Si possono scegliere moduli di diverse misura, dai 15 cm fino ai 120 cm.

Tipiche dimensioni modulari sono 15, 30, 40, 45, 60, 80, 90, 120 cm.

In genere i mobili più stretti (15 e 30 cm) sono realizzati con carrello estraibile, utile come porta bottiglie, mentre su larghezze maggiori si fanno mobili a cassetti, a cestoni oppure ad anta.

Basi da 90 o 120 sono realizzate a due ante e non ad anta singola

Il mobile porta pattumiera si fa da 60 o meglio da 90 cm.

Larghezza degli elettrodomestici

Nelle basi della cucina trovano spazio anche alcuni elettrodomestici, in genere la lavastoviglie e a volte il forno. Anche piccoli frigoriferi o congelatori possono essere proposti.

La misura standard di questi elementi è 60 cm come larghezza.

basamenti della cucina

Profondità delle basi da cucina

La profondità standard dei mobili da cucina è di 59 cm, che consente un’ottima capienza del mobile e una giusta ampiezza del top di lavoro.

Stosa realizza anche basi profonde 34 cm, utili a sfruttare spazi minori oppure a combinarsi per creare penisole o isole.

Altezza delle basi

L’altezza delle basi da cucina si compone di due parti:

  • Altezza del mobile vero e proprio. Nelle cucine Stosa i mobili sono alti da 72 a 75 cm
  • Altezza dello zoccolo sotto al mobile, definita dal piedino regolabile che distanzia la base dal pavimento. Le basi da cucina vengono rialzate in modo da evitare eventuali danni a causa di fuoriuscita di acqua, dagli scarichi del lavello oppure dalla lavastoviglie. Lo zoccolo nelle cucine Stosa moderne misura 12 cm.

L’altezza standard complessiva quindi è di 84 – 87 cm. Dall’altezza delle basi dipende ovviamente l’altezza a cui si trova il top della cucina.

Esistono comunque tra le proposte Stosa anche basi ribassate con altezze inferiori, utili in situazioni particolari e se vogliamo fare mobili soggiorno coordinati con quelli della cucina.

cucina: ecco i mobili base

Misure del mobile ad angolo

Quando abbiamo una cucina ad angolo c’è da pensare anche alla misura del mobile che sta nel punto di incontro tra le due pareti.

Questo mobile in genere misura 100-110 cm su un lato e indicativamente 64 cm sull’altro. Essendoci diverse soluzioni di angolo queste misure possono variare.

Basi per isola e penisola

Le basi da cucina sono protagoniste anche delle cucine con isola e di quelle con penisola.

In questi casi i moduli base hanno le stesse dimensioni di cui abbiamo già parlato, ma diventa più importante il discorso profondità, visto che determina la dimensione della penisola. Possiamo fare isole e penisole profonde 60 cm usando basamenti standard, ma anche con basi da 34 cm possiamo ottenere altre misure (68 oppure 94 cm), rendendo l’isola attrezzata su entrambi i lati.

Quanto sono larghi i mobili della cucina?

Nelle cucine componibili si può scegliere la larghezza delle basi, per poterle combinare a formare la misura desiderata. Tipici moduli sono 15, 30, 40, 45, 80, 90, 120 cm.

Qual è l’altezza delle basi da cucina?

L’altezza standard delle basi è tra gli 80 e i 90 cm incluso di zoccolo. Lo zoccolo misura circa 8-15 cm.

Qual è la profondità delle basi da cucina?

Le basi misurano 59 cm come standard. Ci sono poi basi a minor profondità 34 cm, in uso in particolare per comporre cucine a penisola e isola.

Lascia un commento